Giovedì, Novembre 23, 2017
Blog Voi siete la luce del mondo
Mercoledì 01 Dicembre 2010 05:25

Voi siete la luce del mondo

Valuta questo articolo
(8 voti)

Un giorno,  un fiammifero si avvicinò ad una bellissima candela tutta decorata e,  rivolgendosi ad essa, disse: “Ho l’incarico di accenderti”.   “Oh no!” - Esclamò la candela tutta spaventata – “Se brucio, i miei giorni saranno contati e nessuno potrà più ammirare la mia particolare  bellezza”.

Il fiammifero, con molto garbo,  le rispose “ Vorresti  rimanere fredda e rigida per sempre? Quale prospettiva di vita potrai avere?”.

“Bruciare mi procurerà dolore e sofferenza e consumerà tutte le mie energie”  – sussurrò la candela piena di paura – . “È vero –  rispose il fiammifero – ma è proprio questo il tuo compito!

Tu sei chiamata ad essere luce per gli altri!

Ogni energia consumata ed ogni tuo dolore saranno trasformati in luce e in vita per tanti,  ma se ti rifiuti di bruciare,  aiuterai molti a cadere”.

A questo punto la candela comprese ciò  che doveva fare e non esitò a dire  “Ti prego accendimi affinché io possa servire ad illuminare i passi di tante vite”.

“Voi siete la luce del mondo”

Gesù disse queste parole ai Suoi discepoli e le ripete anche a noi; noi  non possediamo la luce ma siamo la luce.

Noi siamo, fratelli e sorelle, come quella candela e dobbiamo bruciare d’amore per il nostro Signore Gesù , in tal modo potremo procurare luce e calore anche agli altri.

La candela era molto bella grazie alle sue  decorazioni; quanti decori ornano ancora  la nostra vita e, pur di non lasciarli, evitiamo alla fiamma dello Spirito di accenderci.

La candela preferiva restare fredda e rigida, come spesso preferiamo fare anche noi, ma queste caratteristiche non devono appartenerci!

La candela non voleva bruciare perché il fuoco le avrebbe portato dolore e sofferenza, ma il Signore vuole che noi impariamo a bruciare e a dare tutto il nostro amore per i perduti.

“Io ti ho posto come luce dei popoli perché tu porti la salvezza fino all’estremità della terra”. (Atti 13:4-7)

Il nostro unico compito è, quindi,  quello di bruciare per illuminare! Lasciamo che lo Spirito Santo venga su  noi ed incendi le nostre vite. Dopo aver appreso la lezione, la candela si lasciò infiammare dal fuoco dell’amore di Dio! Ora tocca a noi …!

Ultima modifica Martedì 07 Dicembre 2010 17:01

Seguici sui social

facebookinstagram

Cerca

Articoli per data

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30