Mercoledì, Agosto 16, 2017
Giovedì 31 Marzo 2016 10:53

Un unico grosso rimpianto: non averlo cercato prima!

Valuta questo articolo
(10 voti)

Il protagonista di questa storia è un ragazzo  che nella vita si è trovato ad affrontare problematiche comuni a molti altri cresciuti nella cosiddetta terra dei fuochi.

Il suo nome è Pasquale, ma a Napoli per i “Pasquale”, quando si parla di bambini, si è soliti usare il diminutivo “Lino”, e poi questo nomignolo ti resta praticamente appiccicato per sempre. Lino era un bambino felice. Ma un giorno qualcosa cambiò inaspettatamente. Il papà di Lino venne portato lontano da casa; costretto a pagare il suo conto con la giustizia, a causa dei suoi coinvolgimenti con la malavita locale.

 

Lino per vedere il suo papà, fu costretto a girare svariate carceri sin dalla sua tenera età, esperienza che ha inevitabilmente segnato la sua vita. La maggioranza dei ragazzi cresciuti in circostanze simili tende ad emulare il proprio genitore e a continuarne la tragica storia entrando a far parte di quell’ambiente criminale così vicino a sé. Ebbene, Lino non è uno di quelli. Aiutato da un gran lavoro svolto dalla sua famiglia, che lo ha cresciuto trasferendogli l'importanza di vivere una vita sana ed onesta, Pasquale è riuscito a restarne fuori. Quale vanto più grande? Quale soddisfazione più bella? La fierezza di aver intrapreso la strada giusta, restando lontano da quella “sbagliata”, l’orgoglio di vivere onestamente sotto lo sguardo di un paese intero che conosce bene la tua storia, ha reso Lino un giovane pienamente soddisfatto di se stesso: nessuno poteva rimproverargli nulla, era riuscito a farsi una vita da solo, era riuscito a diventare un uomo per bene, una persona giusta. Lino si sentiva compiaciuto.

Sentendosi in diritto di poter fare tutto ciò che la vita gli offriva, si lasciò andare alla mondanità più sfrenata: discoteche, locali notturni, e tutto ciò che gli portasse piacere. Non riuscendo a trovare appagamento voleva sempre di più. Un vuoto dentro caratterizzava le sue giornate, più cercava di riempirlo e più si sentiva vuoto: ogni tentativo era inutile. Questo purtroppo lo portò a cadere in una forte depressione, fino al punto di chiudersi in se stesso, isolato da tutto.

Dopo un po' iniziò a sentire il desiderio di cercare Dio. Iniziò a frequentare la chiesa cattolica. Per i primi tempi sentiva di fare una cosa buona, ma la sua condizione era sempre la stessa: continuava a vivere nel peccato più profondo. Fino a quando delle persone gli parlarono di Gesù. Un Gesù diverso da quello che gli avevano insegnato: un Gesù vivente! Gli spiegarono che poteva avere una relazione diretta con lui, e che lui poteva liberarlo dai suoi peccati; quelle parole lo portarono ad avere una crisi, non voleva lasciare la sua vecchia vita, ma in fondo al suo cuore capì subito che quella era la via da seguire. Vedeva in quelle persone qualcosa che a lui mancava e di cui aveva bisogno e che la sua religione non poteva dargli. Dopo qualche tempo alcuni parenti di sua moglie lo invitarono in chiesa. Quella sera Dio aveva un appuntamento con Lino. La Sua Parola parlò al suo cuore in maniera potente, Dio lo mise dinanzi ad un bivio e Lino scelse di percorrere la strada con Gesù. Da quel momento non è stato più lo stesso. Nel tragitto fino a casa sentiva che la sua vita era cambiata completamente, quel vuoto incolmabile era sparito. Le sue ansie, le sue paure, la sua depressione avevano lasciato spazio ad una pace e ad una gioia soprannaturale. Chiese perdono dei suoi peccati, e per la prima volta si sentì veramente libero. Una certezza lo teneva saldo: Gesù era vivo e lo amava di un amore che mai nessuno avrebbe potuto donargli. Oggi Lino ha dedicato la sua vita a Cristo ed insieme a sua moglie servono il Signore Gesù, giorno dopo giorno è sempre più certo che questa è la scelta migliore in assoluto, ha un unico rammarico nella vita: quello di non averlo cercato prima.

Lino C., 35 anni

Seguici sui social

facebookinstagram

Cerca

Articoli per data

« Agosto 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31