Venerdì 20 Marzo 2015 12:49

La cura

Valuta questo articolo
(7 voti)

“Gettando su di lui ogni vostra preoccupazione, perché Egli ha cura di voi” 1Pt. 5:7

Era novembre del 1985, il periodo più buio della mia vita. Fino a quel fatale 18 giugno dello stesso anno, niente sembrava potesse scuotere il mio piccolo mondo perfetto: sposata con l’uomo che amavo, avevo una figlia bellissima, un buon lavoro, una casa. All’epoca Gesù non rientrava fra le mie priorità, sebbene andassi tutte le domeniche in chiesa per una sorta di dovere verso Dio.

Comunque, in quel terribile giorno scoprii che mia figlia Francesca aveva contratto un’epatite B da strumenti chirurgici infetti. Mi sentii morire, morire dentro, come se la vita stesse lentamente lasciando il mio corpo. In quanto medico sapevo - e mi fu confermato dallo stesso epatologo-  che nei bambini piccoli l’epatite b, se non è fulminante, cronicizza fino a portare alla cirrosi, oltre alla, non affatto rincuorante, circostanza che non esistevano farmaci per curarla. Ironia della sorte, l’epatologo mi consigliò di rivolgermi alla Madonna. Fu il colpo di grazia per me, avevo disperato bisogno di un miracolo! Ero ridotta in misero stato: non dormivo, mangiavo per costrizione, fumavo tanto e desideravo solo sparire. Mio fratello che in quel periodo frequentava la comunità di Secondigliano, un giorno mi invitò al culto ed io lo seguii, pronta a tutto. Ricordo che la mia attenzione fu subito rivolta ai volti di quegli sconosciuti. In essi traspariva una gioia ineffabile e una pace che mi colpirono nel profondo e chiesi in cuor mio al Signore di donarmi la stessa gioia e pace che possedevano quelle persone. Da allora accolsi Gesù nella mia vita. Lessi il Vangelo di Giovanni tutto d’un fiato; ero felice dentro, e compresi la verità. Non so spiegarlo, ma sapevo che non dovevo più preoccuparmi per la salute di mia figlia, perché  Dio si sarebbe preso cura di lei. Francesca non guarì subito, ma io sì! Il Signore faceva parte della mia vita, era la mia vita! Ho perseverato nella fede ed oggi posso affermare che mia figlia è stata guarita ed è sanissima, perché ha operato il medico dei medici, Colui che può ogni cosa.

 

Seguici anche sui social media:

facebookinstagram

Ultima modifica Venerdì 20 Marzo 2015 13:26