Sabato, Novembre 18, 2017
Risorse Sermoni Serie Il Gigante della Depressione
Venerdì 09 Maggio 2014 14:31

Il Gigante della Depressione

Da: Pastore Antonio Romeo

Il salmista Heman (Sal 88), nipote di Samuele (1 Cr 6:33), il conduttore del canto dinanzi all’arca (1Cr 15:19), l’uomo fedele a Dio e da Lui potentemente usato, si ritrovò a vivere uno stato di depressione. Espresse i suoi sentimenti di angoscia e dolore in una condizione di completo abbandono anche degli amici e dei conoscenti, senza ricevere alcuna risposta anche dall’Onnipotente. Ma la sua reazione, pur afflitto e addolorato, fu di tener viva la relazione con il suo Dio, spargendo il proprio cuore e lacrime dinanzi al trono dell’Altissimo. Conservò dunque la salvezza nel proprio cuore, insieme ad una vita di intensa preghiera, appellandosi al Dio della sua salvezza (Sal 88: 1). È proprio in quest’appellativo che il salmista scorge un barlume di speranza, un barlume di gloria. In un momento di intensa oscurità la luce divina rischiarò il suo cuore, risplendendo in tutto il suo splendore. Heman, il cui nome significa proprio fedele, agì nella piena consapevolezza che il suo Dio era il Fedele per eccellenza, Colui che avrebbe tenuto fede alle promesse per la sua vita.

Ultima modifica Venerdì 09 Maggio 2014 14:54

Video collegati

Il Gigante della Depressione
Altro in questa categoria: « Affrontando i giganti: l'amarezza

Seguici sui social

facebookinstagram

Cerca

Articoli per data

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30