Venerdì, Novembre 24, 2017
Domenica 01 Aprile 2012 16:22

Un grido di perdono

da: Pastore Antonio Romeo | Scritture: Luca 23.34

“Padre, perdona loro perchè non sanno quello che fanno”, fu questo il grido del Redentore al duro legno della croce, che poi esplose in un dialogo continuato con il Padre.Il grande e potente Signore decise di lasciare la gloria del cielo per scendere nella valle dell'umiliazione ove invocò il perdono per i suoi carnefici, quali furono non solo i soldati autori di quella morte, ma anche tutte le generazioni seguenti che con il loro peccato l'avrebbero continuato a crocifiggere. Mentre Gesù invocava il perdono per i colpevoli di tale misfatto, questa richiesta non poteva essere accolta dal Padre per coloro che nonritenevano di esserlo, imputando invece la colpa a Gesù, reo di aver fatto del bene con il compimento di tanti miracoli in giorno di sabato.
La croce pur essendo stata rivelata a quanti lo desiderano, resta ancora un grande mistero per la ragione umana, la cui limitazione impedisce di cogliere l'immensità dell'amore di Dio.
La ragione vede in quell'atto la sconfitta, la morte, mentre la fede ne coglie la vittoria.
Quel grido di perdono ha permesso non solo il condono del debito, ma anche la nostra riconciliazione con Dio. E perchè perdonati, possiamo anche noi gridare dinanzi alle offese e ingiurie “Padre, perdona loro perchè non sanno quello che fanno”.

Un grido di perdono from Chiesa Giugliano on Vimeo.

Ultima modifica Venerdì 13 Aprile 2012 21:36

Seguici sui social

facebookinstagram

Cerca

Articoli per data

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30